Piano di lavoro Cucina in quarzo, marmo, acciaio o in legno? Quale materiale scegliere per il top della cucina?

Quando si deve scegliere una cucina, il piano di lavoro è una scelta sicuramente importante soprattutto dettata dal fatto di quanto la utilizzerete visto che a seconda del materiale che andrete a scegliere la durata e la pulizia sarà differente.

Prima di tutto in caso dobbiate scegliere fra un piano / top di lavoro in quarzo, marmo o in legno sappiate che la differenza di prezzo è sostanziale fra la soluzione in legno e quella in marmo / quarzo. Il prezzo varia dai mille euro in su in genere, ma i vantaggi che si possono avere da un piano in quarzo o in marmo rispetto al legno si possono vedere fin da subito nella pulizia quotidiana soprattutto in caso si dovesse cucinare unto e qualche schizzo dovesse fuori uscire dalla pentola.

La pulizia di un top in marmo o in quarzo è sicuramente più facile con la conseguenza che potrebbe risultare anche più bello e duraturo nel tempo.

In caso non doveste utilizzare molto spesso la cucina, la soluzione in legno potrebbe andare comunque bene se si volesse risparmiare qualcosa sul prezzo finale.

L’altra alternativa è adottare un piano da cucina in acciaio anche se potrebbe risultare bruttino esteticamente, con il vantaggio che anche in questo caso la pulizia è sicuramente agevolata. Una soluzione simile potrebbe essere più adatta per una cucina di un ristorante piuttosto che ad un uso abitativo.

Concludendo se la cucina è un ambiete su cui volete puntare, il piano in marmo o in quarzo è la scelta migliore, mentre in caso contrario quella in legno potrebbe andare sempre bene rimanendo consapevoli che la pulizia è leggermente più faticosa. Avete avuto esperienza simili? Se tornaste indietro la vostra scelta sarebbe la medesima?

Leave a Comment