Paraschizzi fai da te da mettere sulle pareti vicino al lavandino o nei fornelli della cucina

Pulire e metere a posto casa è sicuramente un secondo lavoro, ma per poterlo rendere meno pesante è possibile avere alcune accortezze che magari non abbiamo pensato fino ad oggi. Fra le cose che possiamo fare per poter tenere pulita casa, vi segnalo quello di applicare dei paraschizzi dove possibile in alcune parti della casa.

Un esempio che mi è successo è quello di dover applicare un paraschizzi alle pareti del lavandino all’interno di uno sgabuzzino in modo tale da non rovinare le pareti intorno. Oltre al mio caso l’utilità di avere un paraschizzi può tornare utile anche in cucina o in bagno.

Partendo dal paraschizzi fai da te che ho utilizzato nel lavandino del ripostiglio di casa, la scelta è stata quello di prendere dei fogli trasparenti bioadesivi e incollarli sopra in modo che gli schizzi d’acqua del lavandino potessero scivolare ed essere puliti successivamente evitando di rovinare il muro col tempo.

Per trovare dei paraschizzi bioadesivi potete andare tranquillamente all’OBI o altri negozi simili.

Alcuni esempi di paraschizzi fai da te in cucina:

B0037WX4VK Zeller 26281 – Paraschizzi per cucina con effetto granito, in vetro, colore: antracite
B004SH87V0 Paraschizzi – Placca antischizzo
B0056YP2XA Wenko, Protezione paraschizzi per cucina, acciaio inox 

Queste soluzioni sono delle idee alternative in caso non vogliate effettuare dei lavori che richiedono l’intervento di un professionista come montare un mosaico.

Nel mio caso montare un paraschizzi bioadesivo nello sgabuzzino è stata sicuramente una scelta più economica e veloce.

Leave a Comment