Come rilassarsi in casa

Giornate di pioggia, assolati pomeriggi estivi, lunghe serate invernali: ogni momento può essere quello perfetto per concedersi qualche ora di relax tra le mura domestiche. La casa, infatti, è l’ambiente ideale per costruire le tue piccole abitudini dedicate al riposo e alla cura di te.

I vantaggi di trasformare la propria abitazione nel luogo ideale per ricrearsi sono moltissimi: puoi praticare le tue attività preferite ogni volta che vuoi, ma soprattutto senza spendere una fortuna alla ricerca di svaghi costosi e difficili da coltivare. Quando si tratta di trovare pace e tranquillità, poi, ogni stanza della casa ha le sue potenzialità: coltiva l’idea di poter trovare una dimensione di ristoro e serenità in ogni ambiente domestico a tua disposizione.

Dalla terrazza al salotto, passando per il bagno e la camera da letto, basterà qualche accortezza per valorizzare le potenzialità di ogni camera e sentirsi bene con se stessi ovunque. Ecco, quindi, qualche spunto utile per trovare il relax in casa propria.

Le abitudini del rientro

arredare ingresso

La propria abitazione può essere un porto sicuro nel quale rifugiarsi dopo le fatiche della giornata. A patto, però, che si impari a coltivare alcune piacevoli abitudini adatte a trasformare il rientro in un momento sereno per sé e per gli altri. Prova a lasciarti alle spalle le tensioni che hai accumulato fuori casa, a lavoro o nello svolgimento delle tue mansioni quotidiane, immaginandoti di scrollartele dalle spalle poco prima di aprire la porta di casa.

Per ricordarti ogni giorno di questa intenzione, che apporterà immediati benefici alla tua vita familiare e alla tua serenità personale, elabora un piccolo rituale da compiere al momento del rientro. Quando ti chiudi la porta alle spalle, fai in modo di mettere piede in una casa pulita e serena, pronta ad accoglierti: arreda l’ingresso con colori rassicuranti – come il blu – e adornalo con oggetti che riportino subito alla tua mente l’idea di un luogo caldo, sereno e non ostile. Puoi predisporre, per esempio, un tavolino che ospiti un vaso pieno di fiori freschi, le foto delle persone che ami o una candela profumata da accendere ogni volta che fai ritorno a casa.

L’essenza di lavanda è tra le più indicate in aromaterapia per chi sia alla ricerca di tranquillità. Infine, liberati subito di scarpe e vestiti che ti hanno tenuto costretto tutto il giorno, indossando vestiti curati e comodi che ti facciano sentire a tuo agio.

Il tuo angolo dedicato al relax

Ogni stanza della casa può essere arredata in maniera comoda e funzionale, perché tutti gli spazi possono offrire comfort a chi li vive. Se hai un angolo libero a tua disposizione, però, potrai creare una zona della casa interamente dedicata al relax. Il segreto? Quello di decorarlo in modo che rispecchi fino in fondo il tuo gusto e la tua personalità, creando un piccolo spazio in cui rifugiarti quando hai bisogno di un maggiore contatto con le tue idee e la tua interiorità. Non potrà mancare, ovviamente, una poltrona o una comoda seduta pronta ad accoglierti.

Accosta un tavolino o un piccolo scaffale, perfetti per appoggiare i tuoi libri o le tue riviste preferite, una radio, il portatile o un servizio da tè per sorseggiare le tue tisane: il bello di questa fase è che potrai sbizzarrirti a ricercare elementi d’arredo e oggetti particolari o divertenti per regalare a questo angolo tutto tuo un aspetto unico.

Il salotto

arredare salotto

Il salotto nasce con la funzione di garantire comfort e divertimento a ospiti e padroni di casa. Ma sei sicuro di sapere come sfruttare al meglio questo spazio? Se vuoi che questa stanza della casa offra il meglio in fatto di relax, ci sono alcune regole da seguire. Innanzi tutto, assicurati di disporre un’illuminazione ottimale per le attività quotidiane.

Colloca un tenue punto luce dietro il televisore e uno più forte al lato del divano o della poltrona: ti consentiranno di non sforzare la vista durante la lettura o la visione di film e programmi televisivi. Aggiungi un lampadario centrale, per illuminare l’intera stanza durante occasioni più conviviali. Ricordati, infine, di arredare la stanza in modo da non oscurare la luce naturale proveniente dalle finestre, per renderla un ambiente quanto più possibile luminoso e piacevole. Ma l’illuminazione non è tutto: un salotto capace di svolgere al meglio la sua funzione necessita sicuramente di un comodo divano sul quale accomodarsi. Opta per rivestimenti in tessuto lavabile, preferendo colorazioni scure che potrai facilmente ravvivare con teli e cuscini colorati.

L’accessorio immancabile? Un pouf o un poggiapiedi mobile che potrai accostare alla seduta secondo le tue necessità, per distendere o sollevare le gambe durante i momenti di maggiore relax.

Gli spazi vuoti

Chi ha detto che una casa adatta al relax sia una casa piena di oggetti? Per riuscire a rilassarti in casa è necessario preservare l’essenzilità in alcuni ambienti. Uno spazio completamente libero, meglio se adeguatamente areato e illuminato per mezzo di una grande finestra, può trasformarsi in una zona fitness da utilizzare all’occorrenza. L’arte di rilassarsi, infatti, passa anche attraverso la capacità di ritagliare alcuni momenti per la cura del proprio corpo.

casa minimal

Attività come lo yoga, il pilates o la meditazione possono essere svolte ogni giorno proprio tra le mura domestiche e aiutare in modo immediato a sciogliere stress e tensioni muscolari. Tutto quello che ti serve è un tappetino antiscivolo, abiti comodi e una compilation di musica adatta.

Un lungo bagno rilassante

vasca da bagno

Può darsi che non abbia molto tempo durante la tua giornata, oppure che la tua casa non sia particolarmente spaziosa. Eppure, tutti possono usufruire almeno di una stanza perfetta per coltivare i propri momenti di relax: la stanza da bagno. Qui puoi dedicarti alla cura di te come in nessun altro ambiente della casa, concedendoti lunghi momenti di ristoro per il corpo e per la mente.

Per esempio, puoi trasformare l’occasione del bagno o della doccia in una piccola esperienza emozionale. Si tratta di un principio già noto per chi ha avuto occasione di visitare una spa: si associa il contatto con l’acqua a profumi e luci colorate adatte ad amplificare le sensazioni positive. Se il tuo obiettivo è quello di rilassarti, per esempio, puoi dedicare le ore serali a un bagno o una doccia davvero speciali.

Prepara la vasca con acqua calda, facendo attenzione a non superare la temperatura massima di 39°. Aggiungi un cucchiaio di sale grosso o uno di bicarbonato e oli essenziali adatti a conciliare il rilassamento e sciogliere le tensioni. I più indicati? Sicuramente la lavanda, ma anche la camomilla – che apporta anche un effetto lenitivo e calmante sulla pelle sensibile – e il sandalo dall’aroma caldo e avvolgente.

Illumina la stanza da bagno con luci azzurre o violacee per aggiungere l’effetto rilassante della cromoterapia. Completa l’esperienza con un caldo asciugamano di spugna fresco di bucato e candele profumate, avendo cura di utilizzarle lontano da elementi infiammabili. Non dimenticare, poi, di far partire il tuo cd preferito o una compilation di musica adatta alla meditazione o di suoni della natura. Se invece disponi della doccia, gioca con la temperatura dell’acqua, alternando getti tiepidi a flussi freddi per riattivare la circolazione: concludendo con un lungo getto tiepido laverai via stress e malumori, uscendo dalla cabina rilassato e sereno.

Relax fuori e dentro casa

Se hai la fortuna di avere a disposizione una terrazza, un giardino o anche un piccolo balcone, non puoi rinunciare ai momenti di relax che saranno in grado di offrirti. Il contatto con la natura e con l’aria aperta, infatti, è uno dei fattori che più influenza in modo positivo il nostro benessere. Per vivere al meglio questi spazi, grandi o piccoli che siano, bastano alcune piccole idee che puoi mettere in pratica subito.

terrazzo esterno

Quando si parla di esterni, innanzi tutto, la priorità è quella di assicurare la protezione delle persone e degli elementi di arredo dagli agenti esterni. Puoi allestire un piccolo gazebo o una tenda a prova di acqua e pioggia, sotto i quali sistemare poltrone, divani e tavolini in materiali resistenti e confortevoli. Il legno, il midollino o la più economica plastica per esterni saranno le soluzioni perfette per arredare l’angolo del giardino e del terrazzo che hai adibito al relax.

Proteggiti da insetti e zanzare con l’aiuto di candele alla citronella e veli che fungano da zanzariera. Con l’aiuto di fiori e piante puoi creare uno spazio dall’atmosfera esotica, nel quale dedicarti alla lettura o al riposo o da condividere con gli amici per una piacevole cena all’aperto. Se disponi di sufficiente spazio, infine, perché non concederti una comoda amaca? È perfetta per una casa al mare, ma regala subito un’aria vacanziera anche alla casa di città: alcuni modelli sono disponibili con supporto incorporato, in modo da poter essere collocati in tutta sicurezza anche quando non hai a disposizione due alberi o due pilastri vicini.

Il riposo in camera da letto

camera da letto

Non esiste luogo più adatto al riposo di una camera da letto ben concepita. Trasforma questo ambiente della casa in un luogo sicuro e rilassante nel quale ripetere, notte dopo notte, il tuo rituale per il sonno.

Perché sia una stanza davvero adatta a conciliare la tranquillità del corpo e della mente, ricorda che sarà bene non eccedere con gli elementi d’arredo: mantieni il giusto equilibrio tra vuoto e pieno, prediligendo un arredamento composto da pochi mobili e lasciando spazio all’aria e alla luce naturale. Per un’atmosfera davvero rilassante opta per tonalità chiare o pastello e colori freddi: il blu, il lilla, il bianco e il turchese sono sicuramente le tonalità più indicate per la stanza dedicata al riposo notturno.

Opta per un materasso adatto alle necessità del tuo corpo, con un occhio di riguardo all’igiene: il trattamento antibatterico e materiali naturali e traspiranti sono indispensabili per garantire un’adeguata protezione dagli allergeni più comuni. Anche qui, dedica le tue attenzioni alla corretta illuminazione, sistemando due punti luce – non troppo forti ma adatti alla lettura – ai lati del letto.

Non dimenticare di aprire le finestre durante il giorno: ti assicurerà un corretto ricambio d’aria e un sonno più profondo e riposante durante la notte. Anche se le piante d’appartamento non sono ammesse in questa stanza della casa, infine, non dimenticare che i panorami naturali sono i più adatti a conciliare la serenità: se non disponi di un’ampia finestra, puoi decorare la parete che sta davanti al letto con un murale a tema, dipinto in colori tenui.

Banditi, infine, televisori e altri dispositivi elettronici: la loro presenza altera i delicati equilibri sonno-veglia del nostro corpo, tanto che ne è sconsigliato l’utilizzo durante il tempo che precede il riposo. Meglio dedicarsi alla lettura di un piacevole libro o a qualche minuto di stretching per conciliare il sonno.

Leave a Comment