Come arredare una sala / stanza Hobby / Tavernetta

Famiglia, lavoro, impegni, routine e stress devono, ad un certo punto della giornata, assolutamente essere dimenticati. Basta allora chiuderli fuori e rintanarsi in un luogo in cui ci si dedica solo al relax, al tempo libero ed a se stessi. La stanza o un’intera sala Hobby è ciò che serve in questo caso: un punto di intrattenimento fondamentale che permetta di giocare, divertirsi o semplicemente rilassarsi, da soli o in compagnia, senza avere altri pensieri.

Ma come si arreda una sala – stanza Hobby?

Solo ed esclusivamente con ciò che fa piacere tenendo presente i propri interessi, hobby e gusti.

biliardo da gioco

Gli amanti del gioco, ad esempio, possono mettere un biliardo o un tavolo da poker, chi ama la compagnia tranquilla invece vorrà un bel televisore per guardarsi un film sorseggiando qualche bibita in serenità.
Naturalmente, bisogna ben distribuire l’arredo nonché scegliere in maniera appropriata i colori e lo stile con cui arredare tutto.

Per quanto riguarda le pareti, trattandosi di una sala dove ci si intrattiene per divertirsi l’ideale è utilizzare colori vivaci: giallo, azzurro, rosso, e tutte le tonalità che rendono migliore l’ambiente.
In questa stanza non deve mai mancare un divano o delle poltroncine e, se la casa e l’ambiente sono abbastanza grande, anche un piccolo frigo che possa essere collocato in un angolo insieme ad un bancone bar con bicchieri e snack a portata di mano.

bar in casa

L’illuminazione, invece, deve essere studiata in base a ciò che si desidera fare nella stanza Hobby: se si amano i biliardi o le partite di carte, collocare su di esso o sul tavolo da gioco una serie di simpatici lampadari a sospensione che illuminino direttamente il punto focale. Se si sente il bisogno di creare un ambiente più soft e più intimo, allora delle applique o dei faretti sono preferibili.

Se si vuole generalizzare un po’ e far sì che la stanza abbia la luce adatta in ogni momento, ci si può affidare agli interruttori che permettono la regolazione della luce: forte quando si gioca o si parla e sgranocchia qualcosa in compagnia, più soft e meno diretta se si guarda un film e la serata volge al termine.

Per i piccoli accorgimenti come complementi d’arredo, oggettistica e quadri, allora conviene rispettare lo stile d’arredamento dato alla stanza. Il tutto quindi può essere moderno, shabby, contemporaneo, classico, rustico o un po’ pop.
Infatti, per mantenere la stanza allegra ed adatta al relax, sono molto belli e consigliati quei complementi che arricchiscono in maniera colorata: quadri pop, oggettistica astratta, forme particolari ed allegre per eventuali vasi, candelabri e cornici.

Attenzione alle dimensioni di ciò che si vuole collocare: il biliardo, must delle sale hobby, è concesso se l’ambiente è veramente grande, per far sì che non tolga spazio ad un angolo di relax con divani e poltrone; un televisore grande con un sistema home theatre deve essere posto di fronte a sedie comode, meglio ancora se poltroncine singole; in entrambi i casi però è d’obbligo un piccolo tavolino, basso e semplice, su cui adagiare bicchieri, piattini e simili.

divano sala hobby

Ma, a parte le sale hobby tipiche per il biliardo e per il cinema, vediamo quali sono gli stili e gli arredi adatti in base ai diversi interessi e passioni.

Se si tratta infatti di un hobby molto particolare, come il cucito, allora basterà sfoderare tanta tanta fantasia lasciando ovviamente le tracce del proprio modo di essere. Chi ama cucire, quindi, potrebbe seguire lo stile shabby, romantico e rosa, con un tavolo adibito al cucito su cui verrà collocata la macchina da cucire, accanto un asse da stiro ed alle spalle una mensola grande e larga pronta ad accogliere stoffe, cotone e scatoli di spilli, aghi e ditali.

Se l’hobby è la fotografia, invece, via libera ad una serie di luci che in un angolo creeranno un punto di divertimento per far condividere anche agli amici tale passione. Amate la musica? In tal caso, sonorizzando le pareti, si può impiantare una sala hobby che permetta di suonare lo strumento desiderato senza però infastidire gli altri abitanti della casa né l’intero vicinato. Se la musica non la fate ma la ascoltate, allora è fondamentale un’intera parete di mensole, simpatiche, carine, lunghe o alte che tanti porta CD ed un buon lettore, ottime casse e la collezione di musica preferita.

impianto stereo design

Ma chi è più calmo ed ama la lettura, può sfogare il suo stress in una sala – stanza hobby che veda anche i punti lettura dati da poltroncine allungabili e comode, tavolo da lettura con tanto di lampade e, naturalmente, una libreria ben fornita che vada dai classici ai contemporanei, dai gialli ai romantici.

Idem per gli amanti della pittura: illuminazione soffusa ma con punti luce diretti sul cavalletto con la tela così da poter giocare con i colori senza porsi limiti.

La stanza hobby deve essere, quindi, accogliente ma funzionale soprattutto se l’ambiente non è molto grande; ospitale e pronta per offrire drink e comodità agli ospiti; allegra e colorata senza però stancare e facendo a ttenzione a smorzare i colori con arredi in legno ciliegio o betulla.

Se la sala è scura e non ha punti luce naturali allora puntare su un arredamento total white unendo anche un po’ di minimal senza tralasciare naturalmente ciò che è fondamentle per il relax.

Per chi avesse ancora dello spazio e non si fosse creato una stanzetta studio può anche pensare di inserire nella sala Hobby una scrivania per il computer ed eventuali documenti.

Leave a Comment